I finalisti del premio Scerbanenco. Bruno Morchio, un piede in due scarpe