La scrittura serve a guardarci allo specchio. Intervista a Jonathan Lethem