Le segnatrici esistono, sono vere. Intervista a Emanuela Valentini