Taggato: narrativa

41vefRLU4TL

Friedrich Dürrenmatt – La promessa

Coira, Svizzera, anni 50. Un romanziere incontra per caso in una desolata hall di albergo, dopo avere tenuto una conferenza sulla letteratura poliziesca, un misterioso funzionario pubblico – il dottor H. – già capo...

81Oi+g3f0-L

Umberto Eco – Numero Zero

Slegare Eco da ricordi e letture adolescenziali è compito improbo, soprattutto nella misura in cui il diabolico Professore ci ha donato un romanzo immerso in quell’ambiente giornalistico in cui si è avuto la fortuna...

61uIrjwoXzL

Raul Montanari – La seconda porta

Oltre la ragione. Al di là di ogni pregiudizio. Di ogni consapevolezza. E lì che si affaccia “La Seconda Porta”, evocata da Montanari nell’omonimo romanzo. Lì il pubblicitario di successo Milo Molteni arriverà a...

71Q3DXhqOrL

Diane Setterfield – C’era una volta il fiume

Allo Swan, una locanda tranquilla sulle sponde del Tamigi a Radcot, in una serata come tante, ci sono i clienti abituali raccolti nella sala d’inverno. Proprio quella sera la porta si spalanca, l’odore del...

71K4RIrURmL

Fernando Aramburu – Patria

Ci sono libri thriller, gialli e noir che regalano emozioni e fanno accapponare la pelle, che straziano la nostra anima e psiche facendoci vedere estratti di mondo al limite della follia. Poi ci sono...

71ZTOUcQqgL

Martin Caparròs – Tutto per la patria

Rapporti che si sgretolano, o forse si smascherano, con le menzogne, rapporti che si saldano con supposizioni di cruda realta’, nel mentre spacciatori delatori,fumo,tango,alcol,sesso,giornalisti codardi, poliziotti ambigui, sangue, Borges, vacche,macello,cavalli, scommesse,Sherlock Holmes,rivoluzione,calcio. Sullo sfondo...

610WjTFLbWL

Marco Cubeddu – Un uomo in fiamme

Roberto Franzini sta vivendo gli ultimi anni della sua giovinezza, in bilico tra autoironia e autocommiserazione, a Busalla, sulle alture dietro Genova. Pompiere quasi quarantenne, perennemente ironico e dolente, passa le sue serate tra...

81Z20K3nhTL

Paolo Zardi – L’invenzione degli animali

Lucia e Patrick, Marianne e Tibor sono quattro menti brillanti. Giovani iperlaureati selezionati dalla multinazionale più grande del mondo, la Ki-Kowy, insieme a decine di geni in nuce, come loro, affinché producano idee innovative...

CHIUDI
CLOSE