Fabrizio Canciani a Varese il 22 febbraio

Il pi¨ noto cabarettista prestato al romanzo giallo sarÓ di scena giovedý 22/2 alle 21 al Cavedio di Varese per presentare il suo ultimo romanzo Qualcosa che non resta (per il catalogo Impronte della Todaro edizioni curato da Tecla Dozio) e per incontrare i propri appassionati lettori.
Autore e cantautore, Fabrizio Canciani Ŕ laureato in Storia del Cinema e attualmente collabora gomito a gomito con Flavio Oreglio ed Enzo Jannacci. Le numerose esperienze televisive (Dallo Sciamano allo Showman di Rai Due, Zelig, Seven Show, la sit-com Passami la gomma) l’hanno reso un artista completo col pallino del giallo: come scrittore ha pubblicato diversi racconti gialli e noir, talvolta ambientati proprio nel magico mondo del cabaret.
Enzo Jannacci ha detto di lui: “Ho conosciuto Canciani in un locale underground, molto underground, piu’ underground che locale. Insomma, di periferia. In un periodo di grande rumore televisivo, si tentava la strada di un cabaret di tipo intelligente. Oppure no. Lui e’ uno bravo, anche quando scrive. Mi sento di consigliare vivamente la lettura del suo giallo. Oppure no.”
La serata sarÓ vivacizzata (se mai ve ne fosse bisogno…) dalle caricature “live” di Tiziano Riverso (l’illustratore delle copertine targate Todaro) e dalle canzoni (citate nel romanzo a colorarne la trama) di Giovanni Ardemagni, voce e chitarra del Cavedio.

paolo franchini

Potrebbero interessarti anche...