Taggato: mondadori

Conclave

Jacopo Lomeli, decano del Collegio cardinalizio, viene chiamato d’urgenza dal prefetto della Casa Pontificia; giunto nella residenza del Santo Padre, gli viene comunicato il decesso di quest’ultimo. Dopo i primi, comprensibili attimi di smarrimento,...

Il mistero della giovane infermiera

Milano, 1953. Il corpo di una ragazza giovanissima, e bellissima, viene ritrovato in un cantiere vicino a corso Buenos Aires. Accanto al cadavere, un robusto martello costellato di macchie di sangue: l’arma del delitto....

Amici assoluti

É un universo in sfacelo quello di le Carrè, sono finite le spie, sono finiti gli intrighi da guerra fredda e il mondo unipolare non lascia scampo all’inventiva, ne tanto meno alla novità. Tutt’altro:...

Un treno per Tallin

C’è un treno che oltrepassa il confine e che da Tallin porta in Russia e viceversa. Una tratta frequentata da pochi passeggeri e tra quei pochi, la maggioranza ha qualcosa da nascondere. Igor Semenov...

Il sospetto

Robert Crais torna con un nuovo romanzo, “Il Sospetto”, da oggi in libreria per Mondadori. Protagonista del libro non è il collaudato team di investigatori formato da Elvis Cole e Joe Pike, ma una...

Cesare l’immortale

E se nel 71 a.C. 682 ab Urbe condita, il trace Spartaco sconfitto dalle legioni al comando di Marco Licinio Crasso invece di morire fosse stato sostituito sulla croce da un gladiatore grande e...

Il sospetto – Robert Crais

Il sospetto Robert Crais Mondadori Non solo eccitante ma anche profondamente commovente . “Sunday Telegraph” Un poliziotto e il suo cane. Due sopravissuti. Un’indagine all’ultimo respiro. La sorpresa del nuovo romanzo di Robert Crais...

Celestina, il mistero del volto dipinto

Marco Scardigli Celestina, il mistero del volto dipinto Mondadori Marchini aveva detto una cosa riguardo alla sorte: è come una ruota. Forse è più giusto dire che i destini delle singole persone sono ingranaggi: se si...

Il treno per Tallinn di Arno Saar

È notte, la neve cade fitta quando il treno proveniente da San Pietroburgo fa il suo ingresso nella stazione di Tallinn, capolinea. Bastano venti minuti perché dei passeggeri rimangano solo le impronte sulla neve; uno però è...