Mai pi¨ la veritÓ



marco bettini
Mai pi¨ la veritÓ
piemme
Compralo su Compralo su Amazon

Ha scritto bene Corrado Augias su Il Venerdý di Repubblica “Marco Bettini Ŕ uno dei migliori scrittori di thriller che abbia letto negli ultimi anni”, con Mai Pi¨ La VeritÓ ha scritto uno dei migliori romanzi degli ultimi anni. Torna Paolo Mormino (giÓ protagonista di “Color Sangue” e “Lei Ŕ il mio peccato”), qui a ventisei anni, vicecommissario al suo primo incarico di rilievo. Laureato in legge, amante della letteratura ottocentesca, innamorato dei libri di poe, Hugo, Dumas, Dickens. Siciliano privo di fatalismo, appena uscito dall’ universitÓ aveva trovato un mestiere che gli piaceva. Il poliziotto. Si era conquistato l’ occasione di soddisfare la curiositÓ esistenziale, confrontarsi con i fatti, applicare alla realtÓ quello che aveva studiato sui libri. Il caso che gli hanno affidato sembra semplice: una ragazza, Laura Cenni, si Ŕ suicidata nella comunitÓ di recupero per tossicodipendenti MaiPi¨. di fronte a numerosi testimoni. Fondatore della ComunitÓ una figura controversa, Ernesto Magnani, pioniere nell’ pera di recupero dei tossicodipendenti. Siamo nel 1993, siamo in Romagna. Con lui a condurre l’ indagine il vice-sovrintendente Foiera, che pi¨ grande di Mormino non aveva fatto carriera, forse perchŔ non ci teneva. A trentasei anni si comporta come un ingauribile romatico. Convinto che si impara a indagare solo restando sulla strada, usando le suole delle scarpe, le mani e il cervello in percentuali assolutamente identiche. Questa filosofia, che lo tiene fermo alla qualifica di vicesovraintendente, ne ha fatto un pessimo politico e un ottimo investigatore. Mormino impara a conoscere meglio le regioni e i metodi poco ortodossi attraverso gli occhi di Roberta Ceredi, che lavora nella comunitÓ, con la quale inizia una storia d’amore. Mormino chiude l’inchiesta, ma la scoperta, nelle paludi vicino al mare, del cadavere di un uomo pestato a morte, lo riporta a MaiPi¨ insieme al fido Foiera.
Questa volta volta il poliziotto incontro molti ostacoli, sia dentro la questura che in ambienti politici legati alla comunitÓ, e deve scontrarsi con l’omertÓ che impera tra gli ex tossicodipendenti.
A costo di perdere il lavoro e la fidanzata Mormino cercherÓ di dare risposte, tra morti in palude, la terra di nessuno dove i fiumi finiscono per arenarsi in cerca di uno sbocco verso il mare.

davide fent

Potrebbero interessarti anche...