Taggato: chiara perseghin

E rimasero impuniti

18 giugno 1982. Il banchiere Roberto Calvi viene trovato impiccato sotto il ponte dei Frati Neri, sul Tamigi. Ma perché Roberto Calvi avrebbe dovuto andare in Francia per suicidarsi? Nulla è come sembra. Sì,...

Lo spazio sfinito

Incuriosita dalla presenza nel romanzo di uno scrittore che io amo moltissimo, uno dei massimi esponenti della Beat Generation, mi sono immersa nella lettura de Lo spazio sfinito di Tommaso Pincio. Alludo a Jack...

XY

XY, l’ultima fatica di Sandro Veronesi, è un romanzo particolare, probabilmente lo si può considerare un horror. L’autore ci guida tramite il racconto alternato di due persone, una donna e un uomo, per l’esattezza...

Il denaro e le parole

È di questi giorni la notizia che Borders, la seconda catena di librerie americana, è costretta a chiedere la bancarotta e dovrà chiudere. Motivazione? Schiacciata dall’avanzare dell’editoria digitale. Qualche settimana fa era successo in...

Una forma di vita

Lo ammetto, non ho mai letto nulla della prolifica scrittrice belga Amélie Nothomb. Apro e leggo le prime righe di Una forma di vita. L’inizio così recita: “Quella mattina ricevetti una lettera diversa dal...

Dentro l’inchiesta

Dentro l’inchiesta di Gerardo Adinolfi non vuole essere un un’inchiesta sull’inchiesta, mi si passi il gioco di parole. Potremmo forse definirlo un manuale, una guida, una sorta di Bignami sul significato di giornalismo d’inchiesta...

Virus

Mettiamo subito in chiaro che il libro, a dispetto del titolo, non tratta di una malattia, o meglio, non di una forma tradizionale di malattia. Insomma, non fatevi ingannare dal titolo. Ma allora, se...

La strada

Il paesaggio è spettrale. La terra, pianeta sovrappopolato da megalopoli che piano piano hanno strappato il verde in maniera dissennata, mettendola in pericolo, non c’è più. Non c’è sole. Tutto ha un unico colore:...