SputerÚ sulle vostre tombe



boris vian
SputerÚ sulle vostre tombe
marcos y marcos
Compralo su Compralo su Amazon

L’autore, sotto lo pseudonimo di Vernon Sullivan, lo scrisse per scommessa in un paio di settimane nell’estate del 1946.
E’ la storia di un certo Lee Anderson, un uomo di colore nato bianco (ebbene sž, ogni tanto capita anche questo) che vuole vendicare l’assassinio del fratello. Dopo aver preso in gestione una libreria, Lee riesce ad entrare nella cerchia “bene” dei bianchi della zona e con un amico inizia una serie incredibile di scorribande scabrose, fatte di alcol, musica e sesso violento. Avete presente quelli che chiamano “belli e dannati”? Bene, Lee Anderson e’ uno di questi.
Nemmeno il tempo di uscire che il romanzo divenne un best-seller. La censura, cosa inevitabile a quell’epoca, se lo pappo’ in un boccone e il suo autore venne condannato per offesa alla morale. La critica lo fece a pezzi ma, nonostante tutto, di lž a qualche anno ne venne tratto un film. Per evitare problemi, a Boris Vian fu impedito di collaborare alla sceneggiatura. La cosa lo ferž a tal punto che un infarto se lo porto’ via proprio nel giorno della “prima”.
Si legge in un fiato, credetemi. Ah, dimenticavo: i deboli di stomaco si tengano un secchio a portata di mano… (paolo franchini)

Potrebbero interessarti anche...